UN ALBERO DI NATALE A PROVA DI FIDO

Si avvicina l’8 di dicembre, per molti una giornata dedicata agli addobbi natalizi.

Per chi possiede un quattro zampe però non è così semplice avere in casa un albero di Natale: ecco quindi alcuni accorgimenti per un Natale a prova di 4 zampe!

ALBERO ARTIFICIALE O ABETE VERO?

La scelta del tipo di albero è la prima cosa da valutare. Consigliamo un abete artificiale rispetto ad uno vero perché, oltre ad essere una scelta più ecologica, si evita il rischio che i nostri pet si pungano con i suoi aghi. Anche l’altezza è un importante elemento da valutare: con un albero di piccole o medie dimensioni si limitano infatti eventuali danni di una caduta accidentale.

DOVE POSIZIONARE L’ALBERO?

Un angolo del salotto non facilmente raggiungibile dai nostri amici sarebbe l’ideale, una zona protetta meglio se con due lati chiusi.

DECORAZIONI E LUCI PET-FRIENDLY

Le decorazioni sono parte integrante dell’albero, ma anche qui è meglio avere un occhio di riguardo posizionando le palline in alto per evitare mordicchiamenti e conseguente ingestione. Ai piani inferiori meglio utilizzare decorazioni morbide ad esempio di feltro o di stoffa.

Le lucine, proprio quelle che contribuiscono a rendere un albero così affascinante agli occhi di un quattro zampe, possono essere particolarmente pericolose. Attenzione a nascondere e mimetizzare il cavo e a posizionarle soprattutto nella parte superiore, in modo da renderle difficili da raggiungere.

FACCIAMO CAPIRE A FIDO CHE NON E’ UN ALBERO VERO

Importante far capire al nostro amico che non si tratta di un albero vero in cui si imbatte durante la sua passeggiatina giornaliera, ma di un albero casalingo. Diamogli quindi delle regole affinché non marchi il territorio. Eventualmente è possibile spruzzare uno spry atossico per distoglierlo.

Ti è piaciuto l’articolo?

Potrebbe interessarti anche: I PET ED IL CENONE