TOSARE IL CANE IN ESTATE: SI O NO?

Con l’arrivo della stagione calda a molte persone sorge il dubbio se non sia il caso di tosare completamente il cane per poterlo rinfrescare. Questa pratica, tuttavia, non solo si rivela inefficace, ma può risultare addirittura pericolosa.

Rasare a nudo infatti

  • non dà sollievo poiché il cane non ha ghiandole sudoripare sul corpo
  • significa esporre la cute sensibile del cane a dermatiti o scottature dovute al sole
  • espone il cane a maggiori rischi di colpi di calore

La natura ha dotato il cane di un “pelo per tutte le stagioni” che gli garantisce di termoregolarsi e proteggersi dalle insidie del caldo e del freddo, nonché da agenti esterni e pertanto è sconsigliabile intervenire se non in casi di estrema necessità (ad es. un intervento chirurgico). Ciò non toglie che il mantello vada curato al meglio prima dell’inizio dell’estate proprio per la sua essenziale funzione protettiva: in questo senso può essere utile affidarsi ad un tolettatore professionista che, in base alla razza, potrà consigliare in quali casi può essere corretto accorciare o sfoltire il pelo ad esempio.

Anche l’alimentazione può aiutare in questa fase di passaggio: scegliere un alimento ricco di pesce come Basic Fish favorisce il benessere di manto e cute grazie all’ottimo rapporto tra omega 3 e omega 6, ideale per affrontare l’estate al meglio.

Ti è piaciuto l’articolo?

Potrebbe interessarti anche: 5 REGOLE PER EVITARE IL COLPO DI CALORE NEL CANE